Caratteristiche dei Fuochi Artificiali

Normalmente i fuochi artificiali producono quattro “effetti primari”:

  • luce
  • rumore
  • fumo
  • materiale solido in combustione che cade lentamente (es.: striscioline, coriandoli, etc.).

I fuochi pirotecnici sono generalmente impiegati per intrattenimento, eventi e feste, soprattutto per l’effetto visivo/sonoro che spesso viene amplificato dall’ambiente, come accade nello spazio antistante ad uno specchio d’acqua o nei pressi di monumenti, rovine, anfiteatri, piazze, vallate o particolari conformazioni naturali

Il materiale pirotecnico è generalmente classificato come esplosivo e la sua produzione, trasporto e uso sono regolati dalla legge italiana e soggetto a severe normative di sicurezza.

La composizione degli esplosivi dei fuochi artificiali vari a seconda dell’utilizzo:
-esplosivi di lancio, costituiti essenzialmente da polvere nera per cariche di lancio e razzi, per inneschi, micce e spolette;
-esplosivi “fulminanti”, destinati alla confezione di tutti i fuochi che producono scoppi violenti accompagnati o no da lampi di luce;
-esplosivi di “spaccata”, usati per i fuochi che, raggiunta una carica di lancio, debbono spaccarsi proiettando violentemente una rosa di colori.
-I fuochi d’artificio sono detti “da terra”, “aerei” o “d’acqua” a seconda di dove vengono usati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.